Cronaca di una bellissima vittoria

Nel Quarto Municipio esiste una simpaticissima squadra disabili di calcio a cinque che si chiama OTTOVOLANTE e che può vantare con orgoglio di aver vinto nel 2009 il Campionato Laziale di Calcio a 5 (Disabilità Intellettiva Relazionale) nella categoria Promozionale.

All’inizio di ogni partita venivano scanditi dall’altoparlante i nomi degli atleti:

MARCO  CAPUTO

STEFANO BUTI

FABIO CRISTOFORO

ALESSANDRO DE SANTIS

MARCO PASQUETTI

MASSIMILIANO PROIETTI

FRANCESCO RECCHIA

STEFANO REPPI

RICCARDO SANTECECCA

MICHELE SASSO

FEDERICO STASIO

DSCF1053

La manifestazione si è svolta a Roma presso gli impianti del Centro Sportivo “Airone” – via del Quadraro, 35/A, sotto l’egida del C.I.P. e curata nei minimi particolari dal Resp.Organizzativo Massimo Zughetti e dal Tecnico Regionale Stefano Soro.

E’ stata sicuramente una vera competizione sportiva carica di impegno e di voglia di vincere ma soprattutto è stata una festa di tutti e per tutti ricca di gioia, di simpatica amicizia e di emozioni indescrivibili. Il fair play con le squadre “avversarie” Albano Primavera e Polisportiva De Rossi,  non è stato un obbligo e un doveroso impegno ma una normalissima e spontanea condotta tra Amici di sempre

I nostri ragazzi colti da questa improvvisa vittoria sono stati presi dall’euforia e per un po’ hanno creduto di essere i Campioni d’Italia facendo tutti i balletti e rituali classici che si vedono  fare anche in TV durante queste circostanze sportive dalla serie A alla Z. In questi rituali e festeggiamenti è stata coinvolta anche la Grande sostenitrice della squadra Rita Valentini alla quale i ragazzi hanno voluto dedicare in un affettuoso abbraccio la loro vittoria.

La squadra nasce nel 1995 ed è uno dei tanti laboratori riabilitativi del Centro Diurno Lumière del IV Distretto della ASL RM/A

Gli atleti e le loro famiglie sono tutti iscritti all’UNIONE FAMIGLIE HANDICAPPATI con la quale si sono affiliati al C.I.P.

Ciò che li anima e li accomuna è una salda motivazione a stare insieme, a giocare, a divertirsi. In 14 anni di attività hanno collezionato tante sconfitte e qualche vittoria ma soprattutto hanno imparato e sperimentato che il gioco è integrazione, solidarietà, rispetto, amicizia, divertimento e soddisfazione . Questo è lo scopo principale di questa attività sportiva e riabilitativa coordinata da un educatore consulente per lo sport disabili, da un mister ed un operatore sociale con competenze sia sportive che educative (Renzo, Luca e Simone)

Quest’anno è arrivata una vittoria importante che li farà sentire CAMPIONI LAZIALI per tutto un anno. Orgoglio e soddisfazione investono non solo gli atleti ma tutto lo staff organizzativo, i familiari, l’équipe disabili adulti, l’Unione Famiglie Handicappati e si pensa possa essere un orgoglio anche per la ASL RM/A e per il IV Municipio.

Renzo Medas

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.